Legno per chitarra classica

Nel caso delle chitarre classiche, il legno, oltre alle mani esperte del liutaio, sono i fattori più determinanti e conferiscono il carattere di differenziazione tra un modello e l’altro. I legni utilizzati per la fabbricazione di chitarre spagnole hanno caratteristiche e proprietà speciali.

Senza alcun dubbio, la base fondamentale e il miglior indicatore della qualità di qualsiasi strumento è la materia prima con cui è stata fabbricata. Nel caso della chitarra classica , il legno, oltre alle mani esperte del liutaio, sono i fattori più determinanti e conferiscono il carattere di differenziazione tra un modello e l’altro.

 

Il legno utilizzato per la fabbricazione della chitarra spagnola ha caratteristiche e proprietà speciali, quindi sono accuratamente scelto come dover utilizzare per la produzione di tappi, anelli o fondi. Solitamente i legni morbidi vengono usati per le copertine armoniche, mentre per i cerchi e i pavimenti o sfondi si usano legni più duri con caratteristiche particolari.

Alcuni dei tipi di legno usati per costruire le chitarre sono:

Palosanto dal Brasile: noto anche come Jacaranda o palissandro , questo è il legno di altissima qualità ed è preferito sia dai musicisti più esperti che dai liutai stessi. La sua densità speciale, la magnifica risonanza e la bellezza ne fanno il principale riferimento per la produzione di fondi e cerchi, anche se è più complicato da lavorare. Alcune sottospecie sono più armoniose di altre, il loro colore è molto diverso da marrone a verde, viola, arancione …

Palissandro indiano: questa varietà è un po ‘meno densa del palissandro brasiliano, conservando molte delle sue caratteristiche del suono a un costo inferiore, quindi la stragrande maggioranza dei liutai lo preferisce per la produzione di chitarre fatte a mano, questo legno solido viene usato per dare forma i fondi e gli anelli della scatola di risonanza. La sua gamma cromatica va dal rosso al marrone chiaro o anche nero e può avere strisce irregolari di colore dorato.

Cipresso: è forse uno dei legni più stabili e curabili che facilita il lavoro artigianale del liutaio. Molto resistente e adattabile ai cambiamenti di temperatura e umidità, la sua caratteristica principale è il suono brillante, metallico e percussivo che lo rende il materiale scelto per la produzione di chitarre flamenche.

Cocobolo: un bosco di bellezza simile al palissandro , ottenuto lungo la costa dell’America centrale, solo poche quantità di questo legno pregiato raggiungono il mercato. I loro colori si muovono tra marrone e rosso con linee nere. La sua densità è il più grande di tutti, essendo quella speciale durezza una delle sue caratteristiche principali che offre un timbro impressionante che è particolarmente apprezzato dai chitarristi di flamenco.

Bubinga: originario dell’Africa centrale, il bubinga è un legno di grande durezza con proprietà acustiche molto interessanti ma, soprattutto, la sua bellezza estetica, la massima disponibilità sul mercato e il costo. Utilizzato principalmente per la fabbricazione di cerchi e lo sfondo della chitarra classica.

Palorrojo: legno, noto anche come ” corallo ” da ovest e centro Africa e India. Il suo particolare colore rosso brillante si scurisce a più toni violetti. Struttura dura e sottile, a volte con contraveta. Funziona facilmente, è profumato, elastico e resistente. Non è attaccato da umidità o termiti.

Cedar vene diritte, parallele e abbondanti, il legno di cedro è meno densa di altri legni, e offre un ambiente caldo chitarrista tono e buoni risultati fin dal primo momento di utilizzo. È un legno molto grato, flessibile e facile da asciugare. Si distingue per la produzione di un suono molto morbido e dolce, che lo rende un materiale molto richiesto e difficile da reperire in magazzino.

Abete: l’ abete rosso tedesco si distingue per migliorare sensibilmente il suono con l’uso e il passare del tempo. È un materiale molto bello, con un tono chiaro e vene parallele, in grado di offrire un’ampia varietà di colori tonali, dalle note più alte alle note più basse. Una delle migliori opzioni per la costruzione della tavola armonica. Non invano, è usato principalmente per la produzione di chitarre di fascia alta.